sabato 16 gennaio 2021

Final Fantasy

Final Fantasy
ファイナルファンタジー
1987
NES, MSX2
Developer: Squaresoft Publisher: Squaresoft
Hironobu Sakaguchi (Director, Writer), Masafumi Miyamoto (Producer)
Hiromichi Tanaka, Akitoshi Kawazu, Koichi Ishii (Designer)
Nasir Gebelli (Programmer), Yoshitaka Amano (Artist)
Kenji Terada (Writer), Nobuo Uematsu (Composer)

Copiando Dragon Quest crei un clone, spronandoti da Dragon Quest crei un rivale. Square procede in quel limbo nel quale istinto e talento dialogano fra loro, la propensione per affreschi ambientali si affinano alle regole da RPG, e la fascinazione di una poesia fantasy occidentale si lega a doppio filo con la spiritualità giapponese. Sakaguchi e Kawazu avviano una tradizione di artigiani creatori di scenari dove racconti, suggestioni, epica e fantasia trovano una loro esaltazione.

venerdì 1 gennaio 2021

Aspettazione, Cyberpunk, i salti di Suzuhara Lulu

Sì a quanto pare esiste, aspettazione, "l'atto di aspettare; il sentimento, la condizione di chi aspetta" secondo Treccani, è il termine che mi è venuto in mente pensando al 2021 per questo nuovo post di Capodanno. Nel 2019 volevo solo la tranquillità, e non l'ho avuta (per vari motivi), per il 2020 ho quindi rivolto lo sguardo all'indietro, ma poi è arrivato il virus, il lockdown, il lavoro che chiude e riapre.. e richiude (la scuola), mesi di assoluta incertezza in cui i videogiochi e la lettura si sono dimostrati come un rifugio sicuro, uno strumento escapisca terribilmente efficace per evadere da una realtà sempre più assurda e fuori dalla nostra portata. Il 2020 lo ricorderò come il più virtuale degli anni, e poiché dinnanzi vedo solo incognite, non resta che attendere..

giovedì 24 dicembre 2020

Planetarian: Chiisana Hoshi no Yume


Planetarian: Chiisana Hoshi no Yume
Planetarian ~ちいさなほしのゆめ~
Planetarian: The Reverie of a Little Planet
2004
Windows, PlayStation 2, PlayStation Portable, Mobile, Nintendo Switch
Developer: Key Publisher: VisualArt's 
Yuuichi Sakamoto (Director, Writer), Takahiro Baba (Producer)
E-ji Komatsu (Character Designer, Mechanical Designer), Na-Ga (Artist), Hamu Nama (Programmer)
Shinji Orito, Magome Togoshi (Composer)

Yuuichi Sakamoto mette in scena il tutto con uno sguardo lucido ed essenziale, lavorando per sottrazione rispetto ai canoni delle visual novel di Jun Maeda per epurarle dalle loro pomposità e restituire purezza ad una narrazione con la quale, per virtù di stile, rispecchiare il dualismo portante dei due protagonisti. In Planetarian tale asettica e rigorosa eleganza risulta coerente con la sua struttura cinetica, che infatti non prevede alcun intervento salvifico a contrastare l’ineluttabile fato della civiltà umana.

lunedì 7 dicembre 2020

Tensui no Sakuna-hime


Tensui no Sakuna-hime
天穂のサクナヒメ 
Sakuna: Of Rice and Ruin
2020
PlayStation 4, Nintendo Switch, Windows
Developer: Edelweiss Publisher: Marvelous

È davvero una piacevole sorpresa questo piccolo ma solido prodotto di genere, con il quale Edelweiss riesce a mettere a frutto il suo bagaglio di esperienze e talento dimostrando sorprendente abilità nello sfruttare una premessa semplice ma vincente nella sua vera e propria impronta culturale. Sakuna: Of Rice and Ruin segue infatti le tappe di un percorso di formazione nonché di piccole riflessioni su responsabilità e affetti come risorsa contro l’apatia, dall’importanza del rapporto con la natura alla ricerca di una propria identità fino al legame con quelle origini che ci plasmano, riuscendo ad unire le varie fasi, pur con qualche limitazione, con autorialità e deliziosiosa leggerezza.

venerdì 20 novembre 2020

Ryū ga Gotoku 7: Hikari to Yami no Yukue


Ryū ga Gotoku 7: Hikari to Yami no Yukue
龍が如く7 光と闇の行方
Yakuza: Like a Dragon
2020
PlayStation 4, Xbox One, Xbox Series, Windows, PlayStation 5
Developer: Ryu Ga Gotoku Studio Publisher: Sega
Ryosuke Horii (Director), Hiroyuki Sakamoto, Daisuke Sato (Producer) 
Takanori Naganuma (Designer), Koji Tokieda (Programmer)
Nobuaki Mitake (Artist), Masayoshi Yokoyama (Writer)
Hidenori Shoji, Yuri Fukuda, Chihiro Aoki, Saori Yoshida (Composer)

Come da tradizione, e anzi forse ancora più che in passato data la sua mole di novità, Yakuza: Like a Dragon è un’esperienza da godere alimentandosi di genuina curiosità, scoperta dopo scoperta; una volta superato lo scoglio iniziale e alcune incertezze nel sistema di combattimento, l’ultima fatica del Ryu ga Gotoku Studio saprà offrire decine di ore di puro intrattenimento e di continue sorprese, e ce ne accorgiamo quando, anche con centinaia di migliaia di yen in tasca, continuiamo a rovistare nell’immondizia e a cercare monetine sotto i distributori come all’inizio del gioco. Oltre a mettere alla berlina i vizi della società giapponese e del suo “mondo sommerso”, il nuovo Yakuza enfatizza il tutto calando il protagonista in una scatenata atmosfera da RPG, intrisa di umorismo e assurdità, divenendo un’allegorica parabola sociale in chiave grottesca e avvincente, scritta secondo una costruzione a scatole cinesi che fa il paio con la ricca e stratificata ambientazione.

lunedì 9 novembre 2020

The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV


Eiyuu Densetsu: Sen no Kiseki IV - The End of Saga

英雄伝説 閃の軌跡Ⅳ -THE END OF SAGA-

The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV

2018

PlayStation 4, Windows, Nintendo Switch

Develper: Nihon Falcom Publisher: Nihon Falcom

Takayuki Kusano (Director), Toshihiro Kondo (Producer)

Hisayoshi Takehiri (Writer)

Hayato Sonoda, Takahiro Unisuga, Yukihiro Jind
ō, Mitsuo Singa (Composer)

Nihon Falcom tira le fila della sua saga orchestrando una narrazione solida e coinvolgente, impreziosita da ghiotte citazioni capaci di rievocare dolci o amare reminiscenze. Dall'incisività dei legami familiari al conflitto tra gli stessi con le proprie ambizioni di vita, dai contrasti tra luci ed ombre finanche a qualche cenno più storico alla politica che costruisce muri invece di abbatterli; pur mostrando il fianco ad intermittenza, tra cliché da shonen e qualche annacquamento, The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel IV rimane forte nella sua scrittura confermando evidente talento nella stesura dei dialoghi come nel disegno dei personaggi, mettendo anche in questo caso a frutto il suo rodaggio descrittivo decennale, ben rappresentato da figure monumentali come Giliath Osborne, al cui confronto il Sephiroth-bubù-settete che prolifera frasi a caso visto ad aprile ci appare come uno sciroccato vestito per una serata di Halloween.

sabato 31 ottobre 2020

Silent Hill 4: The Room

Silent Hill 4: The Room
サイレントヒル4 ザ・ルーム 
2004
PlayStation 2, Xbox, Windows
Developer: KCET Publisher: Konami
Suguru Murakoshi (Director, Writer), Akira Yamaoka (Producer, Composer)
Kosuke Iwakaera (Programmer), Masashi Tsuboyama (Artist)

Intrappolati nella propria abitazione senza possibilità di uscita, non è il nuovo DPCM ma Silent Hill 4: The Room, il più sperimentale tra i SIlent Hill, che tuttavia attraverso una conturbante variazione di toni orrorifici denota l’abilità degli autori di rispettare i canoni della serie, mescolandone gli elementi senza scadere in facili manierismi. La claustrofobica ambientazione si eleva a vero e proprio personaggio anche grazie ad un avvolgente apparato scenografico, esaltando ricercati simbolismi e assumendo i tratti di uno strisciante microcosmo di inquietudini e rancori.

giovedì 8 ottobre 2020

Zettai Zetsubō Shōjo - Danganronpa Another Episode


Zettai Zetsubō Shōjo - Danganronpa Another Episode
絶対絶望少女 ダンガンロンパ Another Episode
Danganronpa Another Episode: Ultra Despair Girls
2014
PlayStation Vita, PlayStation 4, Windows
Developer: Spike Chunsoft Publisher: Spike Chunsoft
Kazutaka Kodaka, Shun Sasaki (Director), Yoshinori Terasawa, Yuuichiro Sato (Producer)
Shigeru Inoue (Programmer), Rui Komatsuzaki, Shimadoriru (Artist)
Kazutaka Kodaka, Yoichiro Koizumi (Writer), Masafumi Takada (Composer)

Pur non raggiungendo la profondità di scrittura dei Danganronpa principali, accusando una certa frammentarietà tra fasi di sparo e cutscene, questo gustoso survival game psichedelico riesce mirabilmente a mantenersi del tutto coinvolgente, non solo nel suo approfondire lo scenario narrativo della serie, ma anche nello sviluppare con efficacia le dinamiche interne tra i personaggi. Ultra Despair Girls mette in scena una vicenda di violenze e (op)pressioni infantili dove a far paura non sono tanto i Monokuma assassini, quanto piuttosto il baratro morale verso cui può precipitare l’animo umano.